Wall Street parte incerta su tensioni geopolitiche e trimestrali

(Teleborsa) – Wall Street avvia un’altra giornata incerta, continuando a soppesare alcuni market movers: l’avvio ufficioso della stagione delle trimestrali ed il crescere delle tensioni geopolitiche nell’imminenza delle festività pasquali. 

Non sono previsti per oggi dati macroeconomici importanti e quindi l’attenzione è già su quelli di domani, in particolare quelli sulle scorte di greggio.

Alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones si attesta a 20.630,65 punti, mentre è in lieve calo lo S&P-500, che cede lo 0,2% a 2.351,7 punti. Sotto i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (-0,18%).

Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Finanziario, che riporta una flessione di -0,54%.

Unica tra le Blue Chip del Dow Jones a riportare un sensibile aumento è Walt Disney (+0,84%).

Fra i più forti ribassi si segnala Caterpillar, che continua la seduta con -0,64%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Western Digital (+2,84%), Illumina (+2,80%), Seagate Technology (+2,08%) e Akamai Technologies (+0,85%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Qualcomm, che prosegue le contrattazioni a -2,23%.

Seduta negativa per Analog Devices, che chiude gli scambi con una perdita dell’1,97%.

Sotto pressione Tripadvisor, che accusa un calo dell’1,25%.

Scivola Micron Technology, con un netto svantaggio dell’1,12%.

Wall Street parte incerta su tensioni geopolitiche e trimestrali