Wall Street parte in rosso

Wall Street avvia le contrattazioni all’insegna della debolezza, in scia all’andamento debole dei mercati europei, in attesa dei risultati trimestrali di alcune big del S&P 500 e del dato sugli ordini all’industria in calendario questo pomeriggio. 

Sul mercato pesano anche alcuni realizzi, dopo il rally di ieri, innescato da alcune novità sul fronte M&A e da risultati trimestrali positivi delle società americane. 

L’indice Dow Jones è partito in ribasso dello 0,1%, mentre l’indice S&P-500 scambia sotto i livelli della vigilia a 2.099 punti (-0,20%). Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,31%).

Al top tra i giganti di Wall Street, ci sono ancora i petroliferi, che hanno fatot bene anche ieri: Exxon Mobil guadagna l’1,20% e Chevron l’1,20%.

Bene anche Du Pont de Nemours (+0,64%) e Caterpillar (+0,52%).

Le più forti vendite si registrano su Coca Cola, che mostra un decremento dello 0,76%.

Tentenna Johnson & Johnson, che cede lo 0,70%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte in rosso