Wall Street parte in rosso dietro l’Europa

(Teleborsa) – Partenza debole anche per Wall Street, che segue il trend pesantemente negativo delle borse europee, sui timori per l’avvicinarsi del referendum sulla Brexit. 

Sul listino USA, l’indice Dow Jones è partito con una limatura dello 0,23%; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che retrocede dello 0,3% a 2.090 punti. Negativo anche il Nasdaq 100 (-0,45%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Information Technology (-0,68%) e Energia (-0,63%).

Affondano tutti i titoli ad alta capitalizzazione del mercato il Dow Jones.

La peformance peggiore è quella di Microsoft, che flette del 4,22%, dopo aver annunciato l’acquisto di LinkedIn finanziato con debito. 

Sotto pressione Visa, con un forte ribasso dell’1,25%.

Tentenna Pfizer, con un modesto ribasso dello 0,69%.

Discesa modesta per Caterpillar, che cede un piccolo -0,62%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte in rosso dietro l’Europa