Wall Street parte in retromarcia dopo dati in chiaroscuro

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi su toni dimessi, in una giornata che dovrebbe essere dedicata da una correzione, stando alle attese degli esperti, visto che il mercato è salito nelle prime due giornate. In focus il Job Report in agenda domani.

I dati sui sussidi alla disoccupazione, peggiori delle attese, sembrano aver avuto poco impatto, in vista dell’uscita domani del rapporto sul mercato del lavoro. Peraltro i licenziamenti sono tornati a scendere in USA, dopo il picco raggiunto a gennaio. Migliore di quanto previsto anche i dati sulla produttività ed il costo del lavoro. Fra i dati macro in agenda oggi, c’è attesa per la pubblicazione dei dati sul PMI dei servici e l’ISM non manifatturiero. 

In primo piano anche risultati societari come quelli di Costco Wholesale, Kroeger e Joy Global. 

Alla Borsa di New York, il Dow Jones si attesta a 16.838 punti, in calo dello 0,38%; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che aprela giornata a 1.978 punti, in ribasso dello 0,40%. Giù il Nasdaq 100 (-0,30%). Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. Il settore Sanitario, con il suo -0,53%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, in buona evidenza Intel che guadagna l’1,51%.

Toniche anche Caterpillar (+1,38%) ed IBM (+0,73%).

La peggiore performance è quella di McDonald’s, che scivola dell’1,18%.

In rosso Wal-Mart, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,06%.

Piccola perdita per Boeing, che segna un -0,86%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte in retromarcia dopo dati in chiaroscuro