Wall Street parte debole il giorno dopo la Fed

(Teleborsa) – Partenza all’insegna della cautela per la borsa di Wall Street dopo il rally della vigilia, innescato dal recupero dei prezzi del greggio e dalle indicazioni giunte ieri sera dalla Federal Reserve, che ha smorzato i timori su un aumento del costo del denaro già da questo mese. 

I verbali relativi all’ultima riunione di politica monetaria della banca centrale statunitense, hanno mostrato un atteggiamento prudente della Fed sulle mosse future. Diversi governatori hanno osservato che “incrementare il tasso di riferimento ad aprile potrebbe essere rivelatore di un senso di urgenza che non è ritenuto adeguato”, mentre alcuni funzionari si sono detti a favore di una stretta rispetto allo 0,25-0,5% attuale.

Oggi la governatrice Janet Yellen parteciperà alla tavola rotonda con gli ex presidenti Ben Bernanke, Alan Greenspan e Paul Volcker. 

Intanto dal fronte macroeconomico, continuano a giungere segnali positivi dall’economia statunitense. E’ diminuito, infatti, il numero di lavoratori che per la prima volta hanno fatto richiesta per ottenere i sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, interrompendo tre settimane di fila di rialzi. I “claims” si confermano sotto la soglia di 300 mila, per 57 settimane, un chiaro segnale che il mercato del lavoro statunitense è in buona salute. 

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones, scende a 17.623 punti, con uno scarto percentuale dello 0,53%; sulla stessa linea, in lieve calo l’indice S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 2.057 punti. Ottima la prestazione del Nasdaq 100 (+1,63%); poco sotto la parità lo S&P 100 (-0,48%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte debole il giorno dopo la Fed