Wall Street parte debole

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi all’insegna della prudenza, scontando ancora una volta la crescita dei contagi di Covid nel mondo e le incertezze sulla situazione economica. Pesa anche il dato sugli ordini di beni durevoli peggiore delle attese

A New York, si muove sotto la parità il Dow Jones, che scende dello 0,41% a 26.705 punti; sulla stessa linea l’S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 3.237 punti. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (-0,13%).

Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto. Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori energia (-0,96%), materiali (-0,95%) e telecomunicazioni (-0,54%).

Unica tra le Blue Chip del Dow Jones a riportare un sensibile aumento è Boeing (+1,3%).

Le più forti vendite su Goldman Sachs, che segna un -2,19%.

Preda dei venditori Walt Disney, con un decremento dell’1,05%.

Fiacca Walgreens Boots Alliance, che mostra un piccolo decremento dello 0,94%.

Discesa modesta per Travelers Company, che cede un piccolo -0,83%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Tesla Motors (+3,31%), Moderna (+2,72%), Bed Bath & Beyond (+1,58%) e Mattel (+1,37%).

Performance negativa per Costco Wholesale, che cede il 2,25%.

Seduta drammatica per Illumina, che crolla del 2,03%.

Vendite su Micron Technology, che soffre un calo dell’1,95%.

Vendite su Dish Network, che registra un ribasso dell’1,50%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte debole