Wall Street parte con la rincorsa grazie alla Fed e al rally del petrolio

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi in discreto rialzo, grazie alla Fed ed al petrolio, che restano i principali market mover del mercato. La banca centrale americana ieri ha confermato tassi di interesse invariati, ma non ha cambiato impostazione di politica monetaria, confermando un graduale aumento quest’anno, a dispetto della bassa inflazione causata dal petrolio.

Il petrolio rimbalza con forza a New York, dopo il tonfo dell’ultimo periodo, con il future sul Light Crude che scambia in rialzo di oltre il 4% a 33,74 dollari al barile. 

In chiaroscuro i dati macroeconomici: il deludente dato sugli ordini di beni durevoli ha confermato la ripresa stentata dell’industria americana, a causa della frenata del mercato dell’auto; il dato sulle richieste settimanali di sussidio, che sono scese più delle attese, conferma invece i continui miglioramenti del mercato del lavoro.

Giornata ricca di risultati trimestrali: da Caterpillar ad eBay e PayPal.

A Wall Street, il Dow Jones apre la giornata con un aumento dello 0,72% a 16.060 punti; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che sale dell’1% a 1.898 punti. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,14%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Chevron (+3,79%) ed Exxon Mobil (+2,42%) grazie al greggio.

In rally Caterpillar (+3,64%) dopo i conti e Nike (+1,91%).

La peggiore performance è quella di American Express, che cede l’1,76%.

Wall Street parte con la rincorsa grazie alla Fed e al rally del ...