Wall Street parte con la rincorsa festeggiando in nuovi scenari elettorali

(Teleborsa) – Wall Street parte con il turbo, grazie all’assist fornito dalle novità in tema di elezioni Presidenziali USA: a dare una boccata d’ossigeno alle borse ha contribuito l’archiviazione dell’indagine FBI sulla Clinton, che di fatto riapre la sfida elettorale.

I sondaggi condotti da RealClear Politics segnalano ora un vantaggio dell’ex First Lady sul magnate della finanza Trump di circa 2 punti.

I mercati americani si inseriscono cosi sulla scia già tracciata dai mercati europei, laddove l’attenzione è tutta concentrata sulle vicende politiche interne, anche considerando che l’agenda economica è povera di spunti.

L’indice Dow Jones guadagna l’1,52% a 18.161 punti, bloccando così la scia ribassista sostenuta da sette cali consecutivi, che ha preso il via a fine ottobre; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che avanza dell’1,5% a 2.117 punti. Balza in alto il Nasdaq 100 (+1,65%)

Finanziario (+1,96%), Industriale (+1,77%) e Information Technology (+1,70%) in buona luce sul listino S&P 500.

Tra i protagonisti del Dow Jones, si segnalano i titoli finanziari, come Goldman Sachs (+2,76%) ed American Express (+2,37%).

In rally anche Microsoft (+2,39%) e Boeing (+2,24%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte con la rincorsa festeggiando in nuovi scenari e...