Wall Street parte con la giusta grinta grazie alle banche centrali e al PIL

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi in deciso rialzo, sostenuta delle politiche si sostegno delle banche centrali e dal PIL, che non si è rivelato molto peggiore di quanto già atteso. 

La Bank of Japan stamattina ha annunciato un nuovo taglio dei tassi, portandoli in negativo, a sostegno dell’economia e dell’inflazione, mentre la Banca centrale cinese continua ad immettere liquidità per porre un freno alla crisi.  

Intanto, il dato sul PIL del 4% trimestre, non ha poi deluso molto gli operatori, che già attendevano una frenata considerevole dell’economia americana. Attesi fra poco i dati sul PMI di Chicago e sulla fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan.

L’indice Dow Jones ha aperto in aumento dello 0,78%; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che sale dello 0,7% a 1.907 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,6%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Information Technology (+1,64%), Utilities (+1,22%) e Industriali (+0,97%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Microsoft è la capofila con un rialzo del 4,7%.

Accelera anche Visa (+1,85%) dopo un esordio tentennante in scia a conti in chiaroscuro.

Fra i tech bene anche Apple (+1,39%) e Cisco Systems (+1,21%).

Le peggiori performance, invece, si registrano per Chevron, che cede il 2,23%, e Du Pont de Nemours, che mostra un calo dello 0,54%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street parte con la giusta grinta grazie alle banche centrali e a...