Wall Street parte bene grazie alla BCE ed al rally dei titoli oil

(Teleborsa) – Wall Street avvia le contrattazioni in deciso rialzo, in linea con il rally delle borse europee, grazie ai segnali di sostegno delle banche centrali ed alla nuova fiammata del greggio. 

A sostenere i mercati concorre il rialzo del petrolio, con il Light crude che sale dell’1,6% a 38,4 dollari al barile, dopo che l’Agenzia Internazionale dell’Energia ha segnalato che il prezzo potrebbe aver già toccato il fondo. Del rialzo del greggio si avvantaggiano i titoli energetici che evidenziano una performance brillante.

Benefici anche dai maxi stimoli lanciati ieri dalla BCE per combattere la deflazione, mentre giungono segnali positivi anche dagli USA, dove i prezzi import-export hanno segnalato un allentamento delle tensioni al ribasso sui prezzi. Il dato appare particolarmente interessante in vista della riunione del FOMC la prossima settimana.

Frattanto, l’indice Dow Jones segna un incremento dello 0,50% in avvio; sulla stessa linea l’Indice S&P-500, che avanza dello 0,6% a 2.002 punti. Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (-0,15%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Materie prime (+0,53%) e Telecomunicazioni (+0,46%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Chevron (+1,76%), che guida il rally dei petroliferi.

Brillanti anche Caterpillar (+1,74%) e Cisco Systems (+1,61%).

Fra i finanziari in testa viaggia Goldman Sachs (+1,46%).

Wall Street parte bene grazie alla BCE ed al rally dei titoli oil