Wall Street ostaggio di inflazione e rendimenti

(Teleborsa) – Seduta con segni deboli per la borsa di Wall Street dove tra gli investitori crescono i timori legati all’inflazione ed ai rendimenti obbligazionari, specie quello dei titoli di Stato USA a 10 anni che ha raggiunto la soglia dell’1,60%.

Sul fronte macroeconomico, l’indice dei prezzi alla produzioneè cresciuto nel mese di febbraio in linea con le attese degli analisti. La lettura preliminare di marzo dell’indice di fiducia dei consumatori statunitensi, calcolato dall’Università del Michigan, stima un rafforzamento del sentiment e superiore alle previsioni degli addetti ai lavori.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones sale dello 0,48% a 32.642 punti; al contrario, si muove al ribasso l’S&P-500, che perde lo 0,30%, scambiando a 3.928 punti. Variazioni negative per il Nasdaq 100 (-1,4%); sulla stessa linea, in frazionale calo l’S&P 100 (-0,49%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti beni industriali (+1,00%), utilities (+0,95%) e finanziario (+0,86%). Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti telecomunicazioni (-1,15%), informatica (-1,14%) e beni di consumo secondari (-0,58%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Boeing (+5,94%), Caterpillar (+2,95%), Raytheon Technologies (+1,97%) e Walgreens Boots Alliance (+1,75%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -1,47%.

Preda dei venditori Nike, con un decremento dell’1,42%.

Si concentrano le vendite su Apple, che soffre un calo dell’1,13%.

Vendite su Microsoft, che registra un ribasso dell’1,01%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Tripadvisor (+7,72%), Bed Bath & Beyond (+5,78%), Discovery (+5,32%) e American Airlines (+4,57%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Baidu, che prosegue le contrattazioni a -3,48%.

Vendite a piene mani su Moderna, che soffre un decremento del 3,37%.

Pessima performance per Illumina, che registra un ribasso del 2,92%.

Sessione nera per Altera, che lascia sul tappeto una perdita del 2,85%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street ostaggio di inflazione e rendimenti