Wall Street ostaggio della Fed. Focus su trimestrali

(Teleborsa) – Prosegue prudente la borsa di Wall Street con l’attenzione degli investitori catalizzata su due appuntamenti clou nei prossimi giorni: l’audizione semestrale del Presidente della Fed, Janet Yellen al congresso USA e l’avvio della stagione delle trimestrali che potrebbe rivelarsi meno entusiasmante di quella relativa ai numeri del primo trimestre dell’anno.

Sul fronte macro, le scorte di magazzino all’ingrosso negli Stati Uniti sono cresciute più delle stime e al ritmo più rapido dallo scorso dicembre. Le vendite all’ingrosso, invece, sono calate dello 0,5%, dopo il ribasso dello 0,3% di aprile.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si ferma a 21.395,33 punti, mentre, al contrario, si muove al ribasso lo S&P-500, che perde lo 0,24%, scambiando a 2.421,62 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (-0,02%); sotto la parità lo S&P 100, che mostra un calo dello 0,25%.

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore Energia. Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori Finanziario (-0,77%), Telecomunicazioni (-0,52%) e Materiali (-0,44%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Boeing (+0,88%), Goldman Sachs (+0,82%), General Electric (+0,73%) e Wal-Mart (+0,56%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pfizer, che prosegue le contrattazioni a -1,02%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street ostaggio della Fed. Focus su trimestrali