Wall Street naviga sui livelli della vigilia

(Teleborsa) – Riflessiva Wall Street, che continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,01% sul Dow Jones, mentre, al contrario, lo S&P-500 procede a piccoli passi, avanzando a 2.750,56 punti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,53%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (+0,18%).

E’ stato diffuso il dato definitivo sul PIL USA del 4° trimestre, rivisto leggermente al ribasso ma in linea con le previsioni del mercato. 

In frenata i prezzi del greggio dopo l’aumento più forte delle attese delle scorte settimanali statunitensi. 

Beni di consumo secondari (+0,69%) e Information Technology (+0,62%) in buona luce sul listino S&P 500. In fondo alla classifica, il comparto Sanitario, che riporta una flessione dello 0,43%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, United Technologies (+1,87%), Microsoft (+1,32%), Cisco Systems (+1,27%) e Boeing (+1,04%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Procter & Gamble -1,76%. Si concentrano le vendite su General Electric, che soffre un calo dell’1,09%. Giù Caterpillar, che registra un ribasso dell’1,72%. Vendite a piene mani su Dowdupont, che soffre un decremento del 2,28%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Booking Holdings (+7,84%), O’Reilly Automotive (+4,34%), Mercadolibre (+3,72%) e Autodesk (+2,96%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Celgene -8,32%. Pessima performance per Express Scripts, che registra un ribasso del 3,12%. Sessione nera per Dish Network, che lascia sul tappeto una perdita del 2,11%.

Wall Street naviga sui livelli della vigilia