Wall Street naviga a vista in attesa dei conti delle “big bank”

Wall Street si conferma quasi invariata a metà giornata, dopo un esordio incolore a causa della giornata semifestiva: oggi gli uffici governativi restano chiusi per la ricorrenza del Columbus Day, ma il mercato non osserva questa festività, che colpisce solo il volume degli scambi. 

A supportare il mercato americani c’è il rally della borsa cinese ed i nuovi aiuti al credito annunciati dalla banca centrale. La cautela però si impone in attesa dei conti di tre big del credito: JP Morgan, Citigroup e Goldman Sachs, che daranno i risultati trimestrali domani.

L’indice Dow Jones procede in rialzo dello 0,16%, mentre l’indice S&P-500 resta fermo sulla parità (+0,01%). IN modesto rialzo anche il Nasdaq 100 (+0,19%).

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto Utilities. Nella parte bassa della classifica dell’S&P 500, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Energia (-1,47%) e Materiali (-0,91%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, United Health che sale del 2,41%. Nel comparto farmaceutico soffre invece Merck, che registra un calo dello 0,79%.

Fra i migliori ci sono anche Visa che guadagna l’1,60% e Nike l’1,14%.

La peggiore è Chevron, che evidenzia una perdita dell’1,42%, risentendo dei realizzi sul greggio.

Wall Street naviga a vista in attesa dei conti delle “big b...