Wall Street mette a segno un lieve rialzo

(Teleborsa) – Giornata in lieve rialzo per la borsa di Wall Street.

Dopo la pausa per il Giorno del Ringraziamento, la borsa americana ha riaperto i battenti oggi 24 novembre, chiudendo anticipatamente gli scambi alle 19:00, ora italiane.

Dal fronte macro, scarna l’agenda che ha visto solo i dati sui PMI servizi e manifatturiero che si sono rivelati in discesa deludendo le attese. 

Nel giorno del Black Friday sono stati i titoli dei gruppi retail gli osservati speciali. L’ormai noto Black Friday è il giorno che dà inizio al maggior periodo di vendite per l’industria retail americana.

Intanto la Federal Reserve sta ancora pensando ad un rialzo dei tassi a dicembre, anche se l’inflazione continua a deludere e preoccupare i banchieri statunitensi. E’ quanto emerso dai verbali dell’ultimo incontro del FOMC.

Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones che si ferma a 23.557,99 punti, mentre, al contrario, lo S&P-500 avanza in maniera frazionale
arrivando a 2.602,42 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,36%), come l’S&P 100 (0,2%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Information Technology (+0,54%) e Materiali (+0,45%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Du Pont de Nemours (+1,63%), Visa (+1,03%), Dowdupont (+0,82%) e United Health (+0,59%).

Tra i best performers del Nasdaq 100, Amazon (+2,58%) che beneficia delle vendite messe a segno nel Black Friday. Il titolo sale a dispetto degli sciopero dei dipendenti in Germania e Italia. In salita Broadcom (+2,55%), Mercadolibre (+2,06%) e Intuit (+1,50%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Discovery Communications (-1,63%).

Sotto pressione Charter Communications, con un forte ribasso dell’1,58%.

Soffre Discovery Communications, che evidenzia una perdita dell’1,56%.

Preda dei venditori Express Scripts, con un decremento dell’1,51%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street mette a segno un lieve rialzo