Wall Street, mercato americano positivo

(Teleborsa) – In linea con i mercati europei e asiatici, anche la Borsa di New York si fa trasportare dall’ottimismo in merito alle trattative tra Cina e USA. Infatti, seppur ancora non ufficiali, le buone notizie giunte sull’imminente accordo tra le due superpotenze per quanto riguarda le divergenze in merito ai temi commerciali, i dazi e la proprietà intellettuale, gonfierebbero timidamente le vele delle contrattazioni di inizio settimana portandole verso territori positivi.

Il listino USA mostra così un lieve guadagno, con il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,43% e lo S&P-500, che si porta a 2.816,67 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,64%), così come per l’S&P 100 (0,5%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti telecomunicazioni (+0,78%), beni di consumo secondari (+0,56%) e beni industriali (+0,54%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, American Express (+1,10%), Caterpillar (+1,06%), Intel (+0,90%) e United Health (+0,81%). Le peggiori performance, invece, si registrano su McDonald’s, che ottiene -0,69%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Ctrip.Com International Spon Each Rep (+1,46%), Kraft Heinz (+1,45%), Applied Materials (+1,40%) e Electronic Arts (+1,39%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fastenal, che prosegue le contrattazioni a -1,13%.

Fiacca Check Point Software Technologies, che mostra un piccolo decremento dello 0,82%.

Discesa modesta per Paypal Holdings, che cede un piccolo -0,74%.

Resta vicino alla parità Marriott International (-0,02%).

Wall Street, mercato americano positivo