Wall Street, la paura della Brexit zavotta i listini

(Teleborsa) – Ancora debolezza per il listino USA, che scambia con un calo dello 0,52% sul Dow Jones; sulla stessa linea, l’Indice S&P-500 perde lo 0,75%, continuando la seduta a 2.100 punti.

Gli investitori rimangono ostaggio delle incertezze mentre si avvicina a grandi passi il referendum sulla Brexit  del 23 giugno.

Anche in Europa, oggi i listini sono sprofondati per paura della Brexit 

Dal fronte macro, l’unico dato in calendario delude visto che la fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan è prevista in calo a giugno .

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per il comparto Telecomunicazioni. Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti Energia (-1,73%), Finanziari (-1,10%) e Industriali (-0,86%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Verizon Communication (+1,48%) e Intel (+0,88%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Goldman Sachs, che continua la seduta con -1,72%.

Sotto pressione Caterpillar, con un forte ribasso dell’1,67%.

Soffre JP Morgan, che evidenzia una perdita dell’1,38%.

Calo deciso per Visa, che segna un -1,21%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street, la paura della Brexit zavotta i listini