Wall Street incolore alla vigilia del referendum sulla Brexit

(Teleborsa) – Wall Street continua la seduta sostanzialmente stabile con il Dow Jones che si ferma a 17.795 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità l’indice S&P-500, che continua la giornata a 2.088 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (-0,1%).

Alla vigilia del referendum, la Brexit, non sembra fare poi così paura agli investitori visto che il fronte del “remain” ha recuperato terreno.

Lo stesso Premier britannico David Cameron, alla vigilia de voto, ha fatto un’appello ai cittadini britannici, avvertendo che è “meglio restare in Europa” 

Dal fronte macro, oggi, l’immobiliare prende il sopravvento. Dopo le richieste di mutuo salite del 2,9% dalla settimana scorsa e il dato sull’indice FHFA prezzi case di aprile e il dato sulle vendite di case esistenti di maggio.

Positivi nel paniere S&P 500 il settore Sanitario. Il settore Energia, con il suo -0,59%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Merck (+1,16%), Du Pont de Nemours (+0,83%) e Wal-Mart (+0,66%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su McDonald’s, che ottiene -1,92%.

Tentenna IBM, con un modesto ribasso dello 0,97%.

Discesa modesta per Chevron, che cede un piccolo -0,85%.

Pensosa Pfizer, con un calo frazionale dello 0,73%.

Wall Street incolore alla vigilia del referendum sulla Brexit
Wall Street incolore alla vigilia del referendum sulla Brexit