Wall Street incerta. Pesa crisi in Turchia

(Teleborsa) – Alla borsa di Wall Street si riducono i guadagni registrati in avvio. Il Dow Jones passa addirittura in territorio negativo. A pesare sul sentiment degli investitori è sempre la difficile situazione in Turchia, con la lira che ha raggiunto nuovi minimi storici contro il dollaro nelle ultime ore, prima di avviare un timido recupero. 

Per la giornata odierna non sono previsti appuntamenti sul fronte macro mentre prosegue la stagione delle trimestrali.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones accusa una discesa dello 0,77%; rimane intorno alla linea di parità lo S&P-500, a 2.828,07 punti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,2%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (-0,12%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. Nel listino, i settori materiali (-1,10%) e finanziario (-0,54%) sono stati tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Merck & Co (+1,12%) e Apple (+0,98%). I più forti ribassi, invece, si sono verificati su General Electric, che ha archiviato la seduta a -2,16%. Preda dei venditori anche Dowdupont, con un decremento dell’1,98%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Dentsply Sirona (+1,85%), Amazon (+1,11%), Paccar (+1,06%) e Mylan (+1,02%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street incerta. Pesa crisi in Turchia