Wall Street incerta dopo due giorni di sell-off

(Teleborsa) – Partenza a due colori per Wall Street, che tenta di risollevarsi dalla due giorni di vendite dovuta all’ennesimo crollo dei prezzi del petrolio.

In focus i dati sulle scorte di greggio USA che potrebbero influenzare ulteriormente l’andamento dell’oro nero, in una giornata scevra di dati macroeconomici americani, fatta eccezione per le scorte all’ingrosso in arrivo a Borsa aperta.

Dal fronte corporate, da monitorare i giganti della chimica DuPont e Dow Chemical: secondo rumors di stampa sarebbero in trattativa per una maxi fusione.

Sulle prime battute il Dow Jones avanza dello 0,28%, l’indice S&P-500 è piatto. In frazionale calo il Nasdaq 100 (-0,38%) e lo S&P 100.

Tra i protagonisti del Dow Jones, subito in forte rialzo Du Pont, mentre Chevron e Exxon Mobil beneficiano del piccolo rimbalzo del petrolio scattato oggi.

I più forti ribassi, invece, si concentrano su Nike, Wal-Mart e sui due colossi dell’high tech Apple e Microsoft.

Wall Street incerta dopo due giorni di sell-off