Wall Street in stand-by. Focus sul Job Report

(Teleborsa) – Gli indici statunitensi si muovono con debolezza a Wall Street con l’attenzione degli investitori concentrata sul dato degli occupati non agricoli, in calendario venerdì prossimo. Oggi è stato pubblicato quello sull’occupazione del settore privato che è risultato migliore delle attese rafforzando le possibilità di un aumento dei tassi di interesse la prossima settimana.

Il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 20.918,27 punti; sulla stessa linea, incolore lo S&P-500, che continua la seduta a 2.371,01 punti, sui livelli della vigilia. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,37%); sulla parità lo S&P 100 (+0,14%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Materiali (+0,74%), Sanitario (+0,61%) e Finanziario (+0,52%). Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti Energia (-1,65%), Utilities (-1,21%) e Telecomunicazioni (-0,47%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,15%), Microsoft (+0,96%), Wal-Mart (+0,81%) e Johnson & Johnson (+0,62%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Caterpillar, che ottiene -1,64%.

Exxon Mobil scende dell’1,47%.

Calo deciso per Chevron, che segna un -1,42%.

Tentenna Verizon Communication, con un modesto ribasso dello 0,74%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Tripadvisor (+6,22%), Incyte (+3,12%), Jd.Com (+2,63%) e Regeneron Pharmaceuticals (+2,36%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Liberty Global, che continua la seduta con -1,99%.

Wall Street in stand-by. Focus sul Job Report