Wall Street in stand-by dopo slittamento vertice su dazi

(Teleborsa) – Wall Street galleggia ancora sulla parita, frenata dallo slittamento del vertice USA-Cina sul commercio di almeno un mese. Il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 25.700,55 punti; incolore anche lo S&P-500, che continua la seduta a 2.807,92 punti, sui livelli della vigilia. Senza direzione il Nasdaq 100 (-0,16%); in denaro lo S&P 100 (+0,73%).

Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto materiali, che riporta una flessione di -0,84%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Visa (+1,28%), Apple (+1,01%), JP Morgan (+0,82%) e Nike (+0,79%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pfizer, che prosegue le contrattazioni a -1,86%.

Sotto pressione Dowdupont, con un forte ribasso dell’1,53%.

Soffre Intel, che evidenzia una perdita dell’1,35%.

Contrazione moderata per Johnson & Johnson, che soffre un calo dello 0,81%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Lam Research (+3,82%), Mylan (+2,15%), Celgene (+1,61%) e Charter Communications (+1,60%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Take Two Interactive Software, che ottiene -3,56%.

Sessione nera per Western Digital, che lascia sul tappeto una perdita del 3,14%.

In caduta libera Mercadolibre, che affonda del 2,58%.

Pesante Align Technology, che segna una discesa di ben -2,26 punti percentuali.

Wall Street in stand-by dopo slittamento vertice su dazi