Wall Street in stand-by aspetta i numeri sugli occupati USA

(Teleborsa) – Scambi poco mossi a Wall Street con gli investitori in attesa del dato chiave, in agenda domani, sugli occupati di luglio.

In settimana sono stati già diffusi alcuni dati importanti relativi al mercato del lavoro statunitense. Il rapporto Challenger, Gray & Christmas sui licenziamenti, che ha confermato una fase di rallentamento del mercato del lavoro USA, ma che riesce comunque a creare anche posti di lavoro, come evidenziato dal Report di ADP sugli occupati. Dal dipartimento del Lavoro, invece, il numero di lavoratori che per la prima volta hanno richiesto i sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti è aumentato di 3.000 unità nella settimana conclusa il 30 luglio.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 18.344 punti; sulla stessa linea, incolore l’indice S&P-500, che continua la seduta a 2.164 punti, sui livelli della vigilia. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,07%), come l’S&P 100 (-0,1%).

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore Materiali. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto Finanziari, che ha riportato una flessione di -0,44%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Visa (+1,02%), Microsoft (+0,74%), Intel (+0,66%) e McDonald’s (+0,58%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walt Disney, che prosegue le contrattazioni a -1,34%.

Pensosa Home Depot, con un calo frazionale dello 0,96%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in stand-by aspetta i numeri sugli occupati USA