Wall Street in stand-by

(Teleborsa) – Partenza all’insegna della cautela per la borsa di Wall Street in una giornata povera di spunti dal fronte macroeconomico e da quello delle trimestrali con la stagione dei conti che sta volgendo al termine. 

Gli indici statunitensi sono dunque poco mossi, dopo i record raggiunti la vigilia, sostenuti dalle operazioni di M&A, in particolare mega deal Broadcom-Qualcomm.

Il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 23.574,53 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.594,76 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,11%), come l’S&P 100.

Risultato negativo a Wall Street per tutti i settori dell’S&P 500.

Al top tra i giganti di Wall Street, Du Pont de Nemours (+1,63%), Travelers Company (+0,63%), United Health (+0,51%) e Dowdupont (+0,51%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Verizon Communication, che prosegue le contrattazioni a -0,67%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Discovery Communications (+3,74%), Discovery Communications (+3,50%), Norwegian Cruise Line Holdings (+2,87%) e Twenty-First Century Fox (+2,59%). Tra i peggiori, Priceline, -9,20% penalizzato dalle deboli previsioni.

Wall Street in stand-by
Wall Street in stand-by