Wall Street in stand-by

(Teleborsa) – Continua non spiccare il volo la borsa di New York nonostante la pubblicazione di una trimestrale positiva sia per Goldman Sachs sia per Jp Morgan.

Nessuna variazione significativa per il listino USA, con il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 27.362,18 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza lo S&P-500, che si posiziona a 3.012 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Sulla parità il Nasdaq 100 (-0,14%), come l’S&P 100 (-0,1%).

Risultato negativo a Wall Street per tutti i settori dell’S&P 500.

Unica tra le Blue Chip del Dow Jones a riportare un sensibile aumento è Goldman Sachs (+1,38%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Intel, che continua la seduta con -1,42%.

Sotto pressione Johnson & Johnson, che accusa un calo dell’1,37%.

Sottotono United Health che mostra una limatura dello 0,57%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Hunt(J.B.)Transport Serv (+6,78%), American Airlines (+2,02%), United Airlines Holdings (+1,53%) e Wynn Resorts (+1,21%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Nxp Semiconductors N V, che ottiene -2,62%.

Sessione nera per Analog Devices, che lascia sul tappeto una perdita del 2,44%.

In caduta libera Microchip Technology, che affonda del 2,37%.

Pesante Western Digital, che segna una discesa di ben -2,34 punti percentuali.

Wall Street in stand-by