Wall Street in stand-by

(Teleborsa) – Apertura mista per Wall Street che attende alla finestra l‘incontro fondamentale del Fomc, previsto per la due giorni di domani e mercoledì, e le parole del numero uno della Fed, Jerome Powel.
Con questo fattore ad indirizzare le trattative americane non si registra nessuna variazione significativa per il listino USA, con il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 26.111,95 punti; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per lo S&P-500, che rimane a 2.886,98 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,42%); senza direzione lo S&P 100 (+0,07%).

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto telecomunicazioni.

Unica tra le Blue Chip del Dow Jones a riportare un sensibile aumento è Home Depot (+0,66%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Dowdupont, che continua la seduta con -2,12%.

Pensosa Walt Disney, con un calo frazionale dello 0,64%.

Tentenna Intel, con un modesto ribasso dello 0,63%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Incyte (+2,60%), Facebook (+2,37%), Symantec (+1,81%) e Netflix (+1,40%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Western Digital, che continua la seduta con -1,43%.

Micron Technology scende dell’1,26%.

Calo deciso per American Airlines, che segna un -1,04%.

Giornata fiacca per Align Technology, che segna un calo dello 0,90%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in stand-by