Wall Street in rosso con il petrolio e le trimestrali

(Teleborsa) – Wall Street si conferma sottotono., in una giornata già partita all’insegna della debolezza, per il ribasso del petrolio e la preoccupazione per i risultati trimestrali. 

Il petrolio, dopo un rimbalzino sui dati delle scorte, è tornato a scendere, con il WTI che perde l’1,6% a 49,17 dollari al barile.

Sul fronte dei risultati, Apple ha annunciato conti deludenti e viene punita oggi con un calo del 2,89%. Fra le società al test dei risultati anche Coca-Cola e Boeing.

Intanto, l’indice Dow Jones lima lo 0,02%, mentre l’indice S&P-500 scambia sotto i livelli della vigilia a 2.136 punti (-0,3%). Variazione negativa per il Nasdaq 100 (-0,78%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti Finanziario (+0,48%) e Industriale (+0,45%). Nella parte bassa della classifica dell’S&P 500, Sanitario (-0,80%), Information Technology (-0,72%) e Telecomunicazioni (-0,67%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones c’è Boeing (+4,01%), premiata dalla trimestrale.  

Brillanti anche Nike (+1,91%), General Electric (+0,94%) e Cisco Systems (+0,73%).

Dopo Apple, le più forti vendite sono su Merck -1,98% e Du Pont de Nemours -1,37%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in rosso con il petrolio e le trimestrali