Wall Street in rialzo nonostante i dati sul mercato lavoro

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per la borsa di Wall Street nonostante 3 milioni di nuove richieste di sussidio alla disoccupazione e mentre si attendono i dati, domani, sui non farm payroll di aprile. I numeri ADP, diffusi ieri, hanno evidenziato la perdita di oltre 20 milioni di posti di lavoro nel settore privato lo scorso mese.

A sostenere il sentiment dei mercati contribuisce la notizia di un confronto, nei prossimi giorni, tra i negoziatori di Stati Uniti e Cina dopo il riaccendersi delle tensioni tra i due Paesi, sulla questione della pandemia, alimentando i timori di un nuovo scontro commerciale.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones, mostra una plusvalenza dell’1,17%; sulla stessa linea, giornata di guadagni per lo S&P-500, che continua la giornata a 2.886,55 punti. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,22%), come l’S&P 100 (1,1%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti energia (+4,14%), finanziario (+2,35%) e materiali (+1,72%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Chevron (+4,24%), DOW (+3,44%), Travelers Company (+3,21%) e Boeing (+2,99%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su United Technologies, che continua la seduta con -5,72%.

Giornata fiacca per Merck & Co, che segna un calo dello 0,77%.

Piccola perdita per Verizon Communication, che scambia con un -0,53%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Moderna (+10,42%), Liberty Global (+8,33%), Liberty Global (+7,93%) e Twenty-First Century Fox (+7,86%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Equinix, che continua la seduta con -3,09%.

Preda dei venditori Activision Blizzard, con un decremento dell’1,43%.

Tentenna Amgen, che cede lo 0,58%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in rialzo nonostante i dati sul mercato lavoro