Wall Street in rialzo al giro di boa

(Teleborsa) – Giornata positiva per la borsa americana, che sta tentando di recuperare le pesanti perdite della vigilia sui timori per i dazi con la Cina e sui recenti problemi dei colossi tech USA, come Facebook, Intel, Amazon e Tesla.

Dal fronte macroeconomico non ci sono in agenda dati rilevanti.

Debutto sfavillante al Nyse di Spotify, leader della musica in streaming, che ha chiuso il 2017 con 159 milioni di utenti attivi al mese e 71 milioni di utenti premium.

A metà seduta il listino registra un guadagno dello 0,91% sul Dow Jones; sulla stessa linea, l’S&P-500 arrivando a 2.598,84 punti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,44%), come l’S&P 100 (0,6%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Energia (+1,15%), Materiali (+1,06%) e Beni di consumo primario (+0,86%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Nike (+2,76%), United Health (+2,29%), Johnson & Johnson (+2,29%) e Dowdupont (+1,59%). I più forti ribassi, invece, si verificano su General Electric -1,03%. Contrazione moderata per Walt Disney, che soffre un calo dello 0,52%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Tesla Motors (+5,81%) dopo le immatricolazioni, Broadcom (+3,53%), Micron Technology (+3,00%) e Asml Holding N.V. Represents (+2,94%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Cerner, che continua la seduta con un -2,57%. Si concentrano le vendite su Take-Two Interactive Software, che soffre un calo dell’1,86%. Vendite su Netease, che registra un ribasso dell’1,44%. Seduta negativa per Celgene, che mostra una perdita dell’1,31%: Scott Smith lascia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in rialzo al giro di boa