Wall Street in retromarcia. Pesa la guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina

(Teleborsa) – Avvio in netto calo per la borsa di Wall Street. Sugli investitori aleggiano le preoccupazioni per un inasprimento della guerra commerciale USA-Cina.

Dal fronte macro, buone notizie per il mercato del lavoro. Il dato ADP sull’occupazione è risultato nettamente sopra le stime a conferma di un forte miglioramento negli States. Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones sta lasciando sul terreno l’1,72%. Sulla stessa linea, lo S&P-500 che perde l’1,24% Negativo il Nasdaq 100 (-1,2%), come l’S&P 100 (-1,2%).

Giornata da dimenticare per tutte le Blue Chip del Dow Jones, che mostrano una performance negativa. Le peggiori performance si registrano su Boeing, che ottiene -3,27%.

Sessione nera per Dowdupont, che lascia sul tappeto una perdita del 2,35%.

In caduta General Electric, che affonda del 2,06%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Shire (+1,37%), Vodafone (+1,01%) e Henry Schein (+0,51%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Asml Holding N.V. Represents, che continua la seduta con -3,17%.

Pesante Tesla Motors, che segna una discesa di ben -2,99 punti percentuali.

Avvio no per Nvidia, che crolla del 2,77%.

Sensibili perdite per J.B. Hunt Transport Serv, in calo del 2,45%.

Wall Street in retromarcia. Pesa la guerra dei dazi tra Stati Uniti e&...