Wall Street in lieve rialzo. Tentennano solo le blue-chip

(Teleborsa) – Wall Street si conferma in lieve rialzo dopo diverse sessioni di passione in scia ai timori per un’escalation della guerra dei dazi.

Ieri il Dow Jones ha annullato tutti i guadagni messi a segno da inizio anno dopo cheil Presidente USA Donald Trump ha minacciato ulteriori tariffe per 200 miliardi di dollari sui beni cinesi dopo le rimostranze di Pechino verso i dazi da 50 miliardi di dollari imposti la scorsa ottava da Washington.

Dal fronte macroeconomico, in aumento ma meno delle attese il deficit delle partite correnti USA mentre le vendite di case esistenti sono scese ancora, deludendo il consensus.

Poco mosso il Dow Jones, più sicuro l’S&P-500 con un guadagno dello 0,34%. In denaro il Nasdaq 100 (+0,96%), come l’S&P 100 (0,4%).

Tra i protagonisti del Dow Jones Microsoft (+1,21%) e Walt Disney (+1,03%), quest’ultima dopo che Fox ha accettato la sua offerta migliorativa.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Travelers Company, che prosegue le contrattazioni a -1,58%.

Tra i best performers del Nasdaq 100 figurano Twenty-First Century Fox (+7,38%) e Walgreens Boots Alliance (+4,83%). La catena di farmacie festeggia l’ingresso nel Dow Jones Industrial al posto di General Electric. 

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Starbucks, che crolla (-9,95%) dopo aver annunciato la chiusura di 150 caffetterie negli USA.

Wall Street in lieve rialzo. Tentennano solo le blue-chip