Wall Street in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Prevale la cautela a Wall Street, sulle tensioni tra India e Pakistan. L’indice Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,22%, mentre resta piatto l’ S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.791,38 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,11%), come l’S&P 100 (-0,1%).

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto energia. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto telecomunicazioni, che riporta una flessione di -0,45%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Boeing (+1,79%), Exxon Mobil (+1,09%), Chevron (+0,75%) e Caterpillar (+0,68%). I più forti ribassi, invece, si verificano su United Health, che continua la seduta con -4,23%. In caduta libera Home Depot, che affonda dell’1,99%. Pesante Dowdupont, che segna una discesa di ben -1,47 punti percentuali. Discesa modesta per Procter & Gamble, che cede un piccolo -0,75%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Mercadolibre (+18,02%), Tesla Motors (+5,16%), Illumina (+2,02%) e Alexion Pharmaceuticals (+1,44%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Mylan, che ottiene -13,06% dopo una trimestrale deludente. Seduta drammatica per Western Digital, che crolla del 3,34%. Sensibili perdite per Micron Technology, in calo del 3,33%. In apnea O’Reilly Automotive, che arretra del 2,66%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in frazionale ribasso