Wall Street in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Prevale la cautela a Wall Street sui timori per il diffondersi del virus cinese. L’indice Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,59%, interrompendo la serie di cinque rialzi consecutivi, iniziata il 13 di questo mese; sulla stessa linea, si muove al ribasso lo S&P-500, che perde lo 0,25%, scambiando a 3.321,28 punti. Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (-0,16%); in frazionale calo lo S&P 100 (-0,25%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore utilities. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-1,53%), beni industriali (-1,45%) e materiali (-0,97%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Intel (+2,04%), Visa (+1,54%), United Health (+0,70%) e Johnson & Johnson (+0,59%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Boeing, che ottiene -5,52%.

Vendite su Chevron, che registra un ribasso dell’1,83%.

Seduta negativa per DOW, che mostra una perdita dell’1,45%.

Sotto pressione Caterpillar, che accusa un calo dell’1,13%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Tesla Motors (+6,27%), Viacom (+3,24%), Bed Bath & Beyond (+3,22%) e Costco Wholesale (+2,48%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Wynn Resorts, che ottiene -6,58%.

Pesante Regeneron Pharmaceuticals, che segna una discesa di ben -4,69 punti percentuali.

Seduta drammatica per American Airlines, che crolla del 4,68%.

Sensibili perdite per Expeditors Intern Of Washington, in calo del 3,87%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in frazionale ribasso