Wall Street in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Nessun segnale di ripresa per Wall Street, che si conferma cauta a metà seduta in attesa del verdetto di Trump sull’Iran.

Oggi la Casa Bianca farà sapere se gli Stati Uniti usciranno o meno dall’accordo sul nucleare in Iran firmato nel 2015. Secondo indiscrezioni il Presidente americano avrebbe già comunicato al Presidente francese Macron l’intenzione di abbandonare l’accordo e la volontà di ripristinare le sanzioni a carico di Teheran aggiungendone di nuove.

Il Dow Jones continua dunque la seduta con un leggero calo dello 0,34%, troncando così la scia rialzista sostenuta da tre guadagni consecutivi, iniziata giovedì scorso; sulla stessa linea, l’S&P-500 arretra dello 0,30%, il Nasdaq 100 dello 0,44%.

Al top tra i giganti di Wall Street, General Electric (+1,71%), JP Morgan (+1,17%) e American Express (+0,85%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Verizon Communication, che ottiene -1,59%.

Preda dei venditori Walt Disney con un decremento dell’1,39% sulle indiscrezioni relative ad una possibile contro offerta di Comcast sulla 21st Century Fox.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Baidu (+2,46%), Ctrip.Com International (+2,18%), Cerner (+1,72%) e Ross Stores (+1,53%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Dish Network, che lascia sul parterre il 7,19%, Henry Schein, in calo del 5,53% e Comcast, che arretra del 5,46%.

Tonfo di Jd.Com, che mostra una caduta del 4,36%dopo il bilancio a due colori.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in frazionale ribasso