Wall Street in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Apertura in frazionale ribasso per la Borsa di New York che soffre del perdurare del conflitto tra Cina e Stati Uniti sul tema dei dazi commerciali.

A causa delle preoccupazioni innescate agli investitori da questa situazione di incertezza, prevale la cautela a Wall Street, con il Dow Jones che continua la seduta con un leggero calo dello 0,67%. Sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità lo S&P-500, che retrocede a 2.786,6 punti. Sotto la parità il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,58%, come l’S&P 100 (-0,6%).

In discesa tutti i comparti dell’S&P 500. Nella parte bassa della classifica dell’S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-1,20%), materiali (-0,83%) e informatica (-0,68%).

Tutte le Blue Chip del Dow Jones perdono terreno a Wall Street.

Le peggiori performance si registrano su Procter & Gamble, che ottiene -2,13%.

Sotto pressione United Health, con un forte ribasso dell’1,54%.

Trascurata American Express, che resta incollata sui livelli della vigilia.

Nulla di fatto per United Technologies, che passa di mano sulla parità.

Seduta all’insegna del colore rosso per tutti i titoli del Nasdaq 100.

I più forti ribassi si verificano su Micron Technology, che continua la seduta con -1,85%.

Soffre Nvidia, che evidenzia una perdita dell’1,71%.

Preda dei venditori Workday, con un decremento dell’1,60%.

Incolore Cadence Design Systems, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in frazionale ribasso