Wall Street in denaro in attesa delle decisioni della Fed

(Teleborsa) – Su di giri Wall Street nel giorno in cui inizia la due giorni di riunione di politica monetaria della Federal Reserve, che culminerà domani sera con l’annuncio tassi.
La Fed potrebbe decidere di aumentare il costo del denaro per la prima volta dal 2008 oppure rimandare soprattutto a causa delle pressioni sui prezzi esercitate dal mini petrolio. 

Tra i dati macro rilevanti di oggi sono stati diffusi i numeri sull’inflazione e l’indice Empire State. In lista anche il NAHB sulla fiducia dei costruttori edili.
 
A metà seduta il Dow Jones mostra una plusvalenza dell’1,26%; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che continua la giornata in aumento dell’1,36% rispetto alla chiusura della seduta precedente. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,18%), come l’S&P 100 (1,4%).

Nell’S&P 500 buona la performance del comparto Energia (+3,01%), sul rimbalzo del prezzo del petrolio dopo aver toccato ieri i minimi degli ultimi 11 anni. Richiesti anche i Finanziari (+2,46%) ed i titoli del comparto Sanitario (+1,52%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Chevron (+4,47%), Exxon Mobil (+4,27%), Walt Disney (+3,41%) e Goldman Sachs (+3,26%).

Soffre 3M, -5,39%, dopo il taglio dell’outlook per il 2015. 

Fuori dal paniere principale bene Amgen +3,59%, che ha riacquistato tre suoi prodotti.

Ottima performance per Valeant Pharmaceuticals +16,70%, dopo aver raggiunto un accordo di distribuzione con Walgreens.

Seduta molto negativa per Kennametal -15,8%, dopo aver rivisto al ribasso le stime su utili e ricavi per il prossimo anno.

Wall Street in denaro in attesa delle decisioni della Fed