Wall Street in cauto rialzo

(Teleborsa) – La Borsa di New York prosegue in cauto rialzo dopo un avvio in ordine sparso e con l’attenzione degli investitori che resta concentrata sulla stagione delle trimestrali societarie.

Sul fronte macroeconomico, la stima ADP sul mondo del lavoro ha evidenziato, nel mese di gennaio, una crescita di 174 mila nuovi impieghi risultando nettamente superiore alle attese degli analisti che si aspettavano un incremento di 49 mila posti di lavoro.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 30.687 punti, mentre, al contrario, piccolo scatto in avanti per l’S&P-500, che arriva a 3.840 punti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,3%); come pure, guadagni frazionali per l’S&P 100 (+0,6%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti energia (+3,66%) e telecomunicazioni (+2,72%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori sanitario (-0,68%) e utilities (-0,44%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Exxon Mobil (+3,35%), Boeing (+2,62%), Chevron (+1,73%) e Microsoft (+1,65%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Travelers Company, che prosegue le contrattazioni a -1,17%.

Sotto pressione Caterpillar, con un forte ribasso dell’1,11%.

Discesa modesta per Nike, che cede un piccolo -0,95%.

Pensosa Johnson & Johnson, con un calo frazionale dello 0,72%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Alphabet (+8,35%), Alphabet (+8,23%), Vodafone (+6,68%) e American Airlines (+6,39%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Check Point Software Technologies, che prosegue le contrattazioni a -7,77%.

Sessione nera per Electronic Arts, che lascia sul tappeto una perdita del 5,92%.

In caduta libera Biogen, che affonda del 5,03%.

Pesante Illumina, che segna una discesa di ben -3,67 punti percentuali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in cauto rialzo