Wall Street in cauto rialzo

(Teleborsa) – Avvio di settimana in frazionale rialzo per la borsa di Wall Street, come anticipato dall’andamento cauto dei futures sugli indici statunitensi.

L’agenda macroeconomica prevede la diffusione tra meno di mezz’ora del dato sull’indice NAHB elaborato dalla National Association of Home Builders (NAHB), che rappresenta un quadro sintetico delle aspettative di vendita dei costruttori nel presente e nell’arco dei prossimi sei mesi. Prima dell’avvio del mercato è stata pubblicata un’altra statistica sull’indice manifatturiero Empire State, risultata deludente, che misura le condizioni del settore nel distretto di New York.

Sulle prime rilevazoni, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 27.955 punti, mentre, al contrario, l’S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 3.383 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,65%); con analoga direzione, in moderato rialzo l’S&P 100 (+0,37%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti materiali (+0,71%), beni di consumo secondari (+0,64%) e informatica (+0,64%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Wal-Mart (+1,92%), Merck & Co (+1,45%), Home Depot (+1,39%) e DOW (+0,75%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su 3M, che ottiene -1,24%.

Soffre Boeing, che evidenzia una perdita dell’1,17%.

Si muove sotto la parità Walgreens Boots Alliance, evidenziando un decremento dello 0,86%.

Contrazione moderata per American Express, che soffre un calo dello 0,75%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Nvidia (+2,88%), Tesla Motors (+2,43%), Ross Stores (+2,02%) e Baidu (+1,80%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Discovery, che ottiene -1,81%.

Preda dei venditori Electronic Arts, con un decremento dell’1,49%.

Si concentrano le vendite su Discovery, che soffre un calo dell’1,25%.

Vendite su C.H.Robinson, che registra un ribasso dell’1,10%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in cauto rialzo