Wall Street in caduta libera dopo blocco scambi per eccesso ribasso

(Teleborsa) – Sessione da dimenticare per Wall Street che amplia le perdite al giro di boa, dopo l’ennesimo blocco degli scambi di 15 minuti per eccesso di ribasso. Il Dow Jones che sta lasciando sul terreno il 10,58% e lo S&P-500 il 9,64%, mentre il Nasdaq 100 cede l’8,09%.

Umore pessimismo nelle sale operative, dove prevale il pessimismo sulla durata dell’emergenza sanitaria mondiale e sull’ampiezza dei suoi impatti sull’economia. A nulla è servito il sostegno offerto dalla Governo USA che ha alimentato un certo scetticismo. Allarmante la situazione del trasporto aereo, che sta implodendo, con Boeing che si è fatta portavoce di un appello al governo. Giù anche l’energia, con il petrolio che crolla del 23% a poco più di 20 dollari.

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori energia (-17,02%), beni industriali (-12,99%) e finanziario (-12,43%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Walgreens Boots Alliance (+4,01%) e Wal-Mart (+1,89%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Boeing, che prosegue le contrattazioni a -27,15%.

Affonda American Express, con un ribasso del 21,36%.

Crolla Chevron, con una flessione del 20,47%.

Vendite a piene mani su United Technologies, che soffre un decremento del 19,07%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Moderna (+11,23%), Akamai Technologies (+5,01%) e Viacom (+3,24%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Marriott International, che continua la seduta con -34,46%.

Pessima performance per Wynn Resorts, che registra un ribasso del 28,08%.

Sessione nera per American Airlines, che lascia sul tappeto il 27,79%.

In caduta libera Nxp Semiconductors N V, che affonda del 23,89%.

(Foto: © Daniel Kaesler | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street in caduta libera dopo blocco scambi per eccesso ribasso