Wall Street festeggia accordo preliminare USA-Cina e dati

(Teleborsa) – Buon esordio per wall Street, che trae vantaggio dal pre accordo USA-Cina per il commercio, che mira per ora a disinnescare gli aumenti dei dazi in calendario a metà dicembre.

A sostenere il mercato ha contribuito anche il dato dell’Empire State index che, pur inferiore alle attese, segna il massimo degli ultimi 5 mesi per il comparto manifatturiero di New York. Si attendono ora i dati preliminari del PMI manifatturiero e dei servizi oltre al dato dell’Indice NAHB (mercato immobiliare).

Alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones segna un rialzo dello 0,49%, consolidando la serie di quattro aumenti consecutivi avviata mercoledì scorso; sulla stessa linea lo S&P-500, che si porta a 3.190,61 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+0,93%), come dell’S&P 100 (0,7%). energia (+1,08%), informatica (+1,05%) e finanziario (+0,84%) in buona luce sul listino S&P 500.

Al top tra i giganti di Wall Street, Goldman Sachs (+2,32%), Cisco Systems (+1,81%), DOW (+1,80%) e Pfizer (+1,71%).

Le più forti vendite si manifestano su Boeing, che prosegue le contrattazioni a -2,70%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Western Digital (+5,23%), Micron Technology (+4,11%), Tesla Motors (+3,24%) e Viacom (+3,24%).

La peggiore è Tractor Supply, che prosegue le contrattazioni a -1,28%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street festeggia accordo preliminare USA-Cina e dati