Wall Street dimezza le perdite grazie al cambio di rotta del greggio

(Teleborsa) – Wall Street dimezza le perdite a metà seduta grazie al cambio di rotta del petrolio.

Partita in forte calo in scia all’ennesimo tracollo delle quotazioni del greggio , la Borsa più grande del mondo è risalita dai minimi dopo i dati sulle scorte di greggio negli Stati Unit che hanno ridato linfa alle quotazioni dell’oro nero, anche se la voglia di rischio è tutt’altra che tornata, come confermato dalla corsa verso i cosiddetti “beni rifugio” quali i titoli di Stato statunitensi e lo yen.

Non hanno aiutato le statistiche in agenda oggi: il PMI servizi è scivolato in zona contrazione dopo quasi due anni e mezzo di crescita, mentre le vendite di case nuove sono scese più delle attese. 

In questo momento il Dow Jones cede lo 0,75%, l’indice S&P-500 lo 0,64%, il Nasdaq 100 lo 0,33%.

La sola Blue Chip del Dow Jones in sostanziale aumento è United Technologies con un guadagno dell’1,97%. La società continua a beneficiare della possibile aggregazione con Honeywell. 

Le peggiori performance, invece, si registrano su Boeing, che sconta il taglio del target price da parte di Goldman Sachs, General Electric, Caterpillar e Visa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street dimezza le perdite grazie al cambio di rotta del greggio