Wall Street di buon umore. Su gli oil

Spende il sole sulla borsa americana, dopo il calo della vigilia che ha interrotto la serie di cinque rialzi consecutivi del mercato.

Gli analisti continuano a scommettere su quando la Fed alzerà i tassi d’interesse USA, evento che potrebbe accadere anche nel 2016 a seguito del rallentamento dell’economia mondiale. 

Giornata povera di statistiche macro, con in lista solo le scorte di petrolio settimanali. 

In avvio il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,60% mentre l’indice S&P-500 si porta a 1.991 punti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,59%), come l’S&P 100 (0,6%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, da segnalare i petroliferi sul rialzo del greggio. Bene Chevron (+1,97%) ed Exxon Mobil (+1,50%).
Richiesti anche Cisco Systems (+1,80%) e Merck (+1,47%).

Male McDonald’s, -0,88%, sul tonfo di Yum Brands che risente pesantemente della crisi cinese.

Sotto i riflettori anche Adobe che ha tagliato le previsioni per il 2016 ed Axion Power che ha interrotto le trattative con LCB International.

Wall Street di buon umore. Su gli oil