Wall Street di buon umore. Si scommette sulla Fed

Giornata di acquisti sulla borsa americana, con gli investitori che vedono sempre più lontano un rialzo dei tassi da parte della Fed dopo i deludenti dati sul mercato del lavoro USA diffusi venerdì scorso.

Tra i dati macroeconomici rilevanti diffusi oggi ci sono stati il PMI servizi e l’ISM non manifatturiero, entrambe inferiori alle attese del mercato.

Pioggia di acquisti sul listino USA, che mostra un guadagno dell’1,58% sul Dow Jones; si muove con il vento in poppa l’indice S&P-500, che arriva a 1.982 punti. Sale il Nasdaq 100 (+1,28%), come l’S&P 100 (1,5%).

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori Industriali (+2,61%), Materiali (+2,61%) ed Energia (+2,60%). 

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Caterpillar (+4,70%), General Electric (+4,52%) dopo che il fondo Trian è salito fino all’1%, Cisco Systems (+4,10%) e Du Pont de Nemours (+4,02%).

Offerta Nike, che cede lo 0,60%.

Calma Apple +0,13%, che si tiene stretto il titolo di migliore brand al mondo.

Da segnalare Twitter +5,36%: Dorsey è tornato a dirigere l’azienda.

Sotto i riflettori anche Google che oggi si è trasformata in Alphabet. 

Sprofonda American Apparel dopo aver chiesto la protezione del Chapter 11.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street di buon umore. Si scommette sulla Fed