Wall Street debole. Investitori guardano già a FOMC, nomine Fed e Job Report

(Teleborsa) – Wall Street si conferma debole a metà seduta dopo i recenti guadagni sostenuti dalle trimestrali migliori delle attese, in particolare quelle di molti colossi tecnologici.

Inglobata anche la positiva reazione innescata dal PIL USA migliore delle attese diffuso venerdì, gli investitori continueranno a seguire l’earning season, il possibile cambio al vertice nella Federal Reserve, il meeting di politica monetaria di quest’ultima e la macroeconomia.

Mercoledì sera il FOMC comunicherà la propria decisione in materia di tassi di interesse, anche se sembra scontato il nulla di fatto almeno fino al meeting clou di dicembre, in occasione del quale potrebbe ritoccare il costo del denaro.

Venerdì sarà diffuso invece il report sul mercato del lavoro, un dato monitorato con molta attenzione dalla Banca Centrale a stelle e strisce per le sue decisioni di politica monetaria.

Per quanto riguarda l’agenda odierna, in netto miglioramento le spese dei consumatori, che si portano ai massimi di otto anni a fronte di redditi poco variati.

A pesare sul sentiment generale anche la possibilità che la Camera dei Rappresentanti decida di attuare una graduale riduzione delle imposte sulle società, optando dunque per una defiscalizzazione soft.

In questo momento il Dow Jones scende a 23.358,62 punti, con uno scarto percentuale dello 0,32%. Sulla stessa linea, lo S&P-500 scambia sotto i livelli della vigilia a 2.572,69 punti. Sulla parità il Nasdaq 100, in frazionale calo lo S&P 100 (-0,33%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones si distingue Apple (+2,11%) che in intraday ha toccato i massimi di sempre grazie agli analisti. Bene anche Du Pont de Nemours (+1,63%), Chevron (+1,35%) e Travelers Company (+1,09%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Merck & Co, che sta cedendo il 5,63% in scia ad una serie di downgrade legati al ritardo nella pubblicazione dei risultati di un farmaco sperimentale e al ritiro della domanda di commercializzazione di un altro farmaco in Europa.

Lettera su General Electric, su Verizon Communication e su 3M.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Dish Network (+4,47%), Tractor Supply (+3,67%), Avago Technologies (+3,19%) e Skyworks Solutions (+3,09%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su T-Mobile Us, che ottiene -4,18%.

Guadagno moderato per J.B. Hunt Transport Serv, che soffre i rumors sulle possibili mancate nozze con Sprint.

Male Mondelez International, con un ribasso del 3,08% e Illumina, con una flessione del 3,03%.

Wall Street debole. Investitori guardano già a FOMC, nomine Fed e Job Report
Wall Street debole. Investitori guardano già a FOMC, nomine Fed e Job...