Wall Street debole dopo quattro settimane di rialzi, cautela per la Fed

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street prosegue la seduta senza grandi scossoni, con l’attenzione degli investitori tutta rivolta alla riunione di politica monetaria della Federal Reserve, in programma questa settimana. 

Giornata povera di spunti dal fronte macroeconomico. E’ stato pubblicato solo un aggiornamento sull’andamento del settore manifatturiero nel distretto di Dallas, che ha mostrato nuovo vigore nel mese di luglio.

Gli indici americani hanno archiviato la seduta di venerdì sull’onda dei risultati trimestrali generalmente sopra le attese delle Corporates americane. A mercato chiuso, Texas Instruments renderà noti i conti del trimestre.

Il Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,53%; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità l’indice S&P-500, che retrocede a 2.164 punti. Sotto la parità il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,23%, come l’S&P 100 (-0,5%).

In discesa a Wall Street tutti i comparti dell’S&P 500. Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Energia (-2,08%), Telecomunicazioni (-0,79%) e Industriali (-0,67%).

Affondano tutti i titoli ad alta capitalizzazione del mercato il Dow Jones. I più forti ribassi si verificano su Chevron, che continua la seduta con -2,32%. Calo deciso per General Electric, che segna un -1,72%. Sotto pressione Exxon Mobil, con un forte ribasso dell’1,69%. Soffre United Health, che evidenzia una perdita dell’1,36%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street debole dopo quattro settimane di rialzi, cautela per la Fe...