Wall Street debole a metà seduta. Ancora vendite sui tech

(Teleborsa) – Wall Street si conferma debole a metà seduta, trainata al ribasso ancora una volta dalla performance negativa dei titoli tecnologici, vittime di pesanti prese di profitto dopo una serie di rapporti degli analisti.

Gli investitori stanno inoltre digerendo il nuovo rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, ma soprattutto i toni più aggressivi in materia di politica monetaria emersi nella confernza stampa della Chairwoman Janet Yellen.

A due colori la macroeocnomia. Il Philly Fed e l’Empire State Index hanno segnalato un deciso miglioramento della manifattura nei distretti interessati mentre i sussidi alla disoccupazione sono scesi oltre le attese. Deludente, invece, la produzione industriale, rimasta invariata a maggio.

Mervi tesi per le ultime novità sul Russiagate, che potrebbero portare all’impeachment per il Preisdente USA Trump, e per l’Eurogruppo che oggi è chiamato a decidere sul disborso di una nuova tranche di aiuti alla Grecia. Una decisione, questa, non più scontata come in precedenza a causa dei dissidi tra i creditori internazionali sulla richiesta di Atene di alleggerire il debito.

In questo momento il Dow Jones lima lo 0,14%, mentre lo S&P-500 retrocede a 2.428,88 punti. In rosso il Nasdaq 100 (-0,43%), piatto lo S&P 100 (-0,06%).

Risultato negativo a Wall Street per tutti i settori dell’S&P 500. Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti Materiali (-0,73%), Beni di consumo secondari (-0,71%) e Information Technology (-0,69%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, denaro su Caterpillar (+1,67%), Boeing (+1,40%), General Electric (+0,84%) e Procter & Gamble (+0,83%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Nike, che prosegue le contrattazioni a -3,37%. Oggi il colosso dell’abbiglaimento sportivo ha annunciato un piano di ristrutturazione che comprende il taglio del 2% della forza lavoro.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Hasbro (+1,46%), Paccar (+1,25%), Monster Beverage (+0,97%) e Activision Blizzard (+0,93%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Mattel, che ottiene -7,90%.

Seduta drammatica per Dollar Tree, che crolla del 3,07%.

Sensibili perdite per Lam Research, in calo del 2,75%.

In apnea Mylan, che arretra del 2,69%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street debole a metà seduta. Ancora vendite sui tech