Wall Street debole a metà giornata

(Teleborsa) – Wall Street si conferma debole a metà seduta nonostante il rimbalzo dei titoli tecnologici e il positivo dato sulle vendite di case esistenti.

Non aiuta il continuo deprezzamento del greggio, che non sembra aver tratto beneficio dai numeri sugli stock di petrolio negli Stati Uniti.

In questo momento il Dow Jones lima lo 0,23%, lo S&P-500 viaggia poco sotto la parità mentre il Nasdaq 100 segna un +0,61%. Sulla parità lo S&P 100 (-0,07%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti Sanitario (+1,07%) e Information Technology (+0,49%). Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti Energia (-1,61%), Telecomunicazioni (-1,52%) e Utilities (-0,87%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Nike (+1,62%), Pfizer (+1,33%), Merck & Co (+1,32%) e Wal-Mart (+1,06%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Caterpillar, che continua la seduta con -2,65%.

Spicca la prestazione negativa di Chevron, che scende dell’1,89%. Intel scende dell’1,55%.

Calo deciso per General Electric, che segna un -1,45%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, CA (+14,34%), Incyte (+6,07%), Biomarin Pharmaceutical (+5,47%) e Regeneron Pharmaceuticals (+5,29%). I più forti ribassi, invece, si verificano su O’Reilly Automotive, che continua la seduta con -2,92%.

Sotto pressione Dollar Tree, con un forte ribasso dell’1,89%.

Soffre Paccar, che evidenzia una perdita dell’1,73%.

Preda dei venditori Ross Stores, con un decremento dell’1,58%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street debole a metà giornata