Wall Street da record, S&P500 sopra 4mila punti

(Teleborsa) – La Borsa di Wall Street taglia il traguardo di metà seduta sostenuta dall’ottimismo sulla ripresa economica e dalla buona performance del comparto tech, grazie alla trimestrale di Micron Technology. Intanto l’indice delle 500 aziende a maggiore capitalizzazione ha superato per la prima volta nella storia quota 4 mila punti.

Sul fronte macro, sono risultate peggiori delle attese le richieste di sussidio alla disoccupazione, ma allo stesso tempo allontanano i timori di pressioni inflazionistiche. Cresce nel frattempo l’attesa per il rapporto mensile sull’occupazione di domani.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones sta mettendo a segno un +0,43%; sulla stessa linea, performance positiva per l’S&P-500, che continua la giornata in aumento dello 0,89% rispetto alla chiusura della seduta precedente. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+1,48%); sulla stessa tendenza, in rialzo l’S&P 100 (+0,91%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti energia (+1,70%), telecomunicazioni (+1,67%) e informatica (+1,66%).


In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Microsoft (+2,40%), Exxon Mobil (+2,25%), Visa (+2,11%) e Walt Disney (+1,96%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Boeing, che continua la seduta con -1,07%.

Pensosa United Health, con un calo frazionale dello 0,67%.

Tentenna Caterpillar, con un modesto ribasso dello 0,67%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Lam Research (+5,05%), Western Digital (+4,87%), Xilinx (+4,28%) e Applied Materials (+4,09%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Bed Bath & Beyond, che prosegue le contrattazioni a -1,03%.

Seduta negativa per Paccar, che mostra una perdita dell’1,02%.

Giornata fiacca per Tractor Supply, che segna un calo dello 0,73%.

Piccola perdita per American Airlines, che scambia con un -0,63%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street da record, S&P500 sopra 4mila punti