Wall Street conferma moderati guadagni

(Teleborsa) – Wall Street conferma un moderato rialzo, posizionandosi al di sotto dei massimi dell’avvio, in risposta anche ad una serie di dati deludenti del mercato del lavoro e del mercato immobiliare. Il Dow Jones sale dello 0,37% a 23.561,81 punti, mentre, al contrario, resta piatto lo S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.803,36 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,01%); poco sopra la parità lo S&P 100 (+0,21%).

energia (+3,09%), beni industriali (+1,24%) e materiali (+1,07%) in buona luce sul listino S&P 500. Tra i peggiori della lista dell’S&P 500, in maggior calo i comparti utilities (-1,53%) e beni di consumo per l’ufficio (-0,52%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Exxon Mobil (+3,42%), Chevron (+3,29%), DOW (+3,14%) e United Health (+3,13%).

Le più forti vendite su United Technologies, che prosegue le contrattazioni a -5,72%.

Lettera su McDonald’s, che registra un importante calo del 2,18%.

Soffre Wal-Mart, che evidenzia una perdita dell’1,81%.

Preda dei venditori Nike, con un decremento dell’1,28%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Bed Bath & Beyond (+7,83%), Sirius XM Radio (+6,93%), Wynn Resorts (+6,68%) e Tripadvisor (+5,71%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Moderna, che continua la seduta con -7,58%.

Affonda Citrix Systems, con un ribasso del 6,24%.

Crolla Xilinx, con una flessione del 4,55%.

Vendite a piene mani su Gilead Sciences, che soffre un decremento del 4,10%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street conferma moderati guadagni