Wall Street chiude il trimestre in rally

Riesce il rimbalzo a Wall Street dopo che a settembre il settore privato ha cerato 200mila nuovi posti di lavoro. C’è attesa ora per il report occupazionale, in uscita venerdì prossimo. L’attenzione degli investitori resta concentrata sul rallentamento della crescita cinese e sulla tempistica di una possibile stretta monetaria da parte della Federal Reserve. 

Tra gli indici statunitensi, guadagno frazionale per il Dow Jones +0,61%; sulla stessa linea, l’Indice S&P-500 continua la giornata in aumento dello 0,77%. In denaro il Nasdaq 100 (+1,18%), come l’S&P 100 (0,8%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Beni di consumo secondari (+1,38%), Information Technology (+1,14%) e Materiali (+1,03%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Chevron (+2,65%), Intel (+1,98%), Cisco Systems (+1,76%) e Nike (+1,55%) I più forti ribassi, invece, si sono verificati su 3M, -0,65%.

In evidenza anche Ralph Lauren (+12,12%) promossa a “buy” da UBS. Il gruppo del lusso ha annunciato le dimissioni del fondatore Ralph Lauren: al suo posto ci sarà Stefan Larsson, presidente d’Old Navy, marchio del gruppo Gap (-6,37%).

Wall Street chiude il trimestre in rally